Mercoledì 9 aprile 2014, nei locali dell'area fiera di Morcone ci sarà la “5a Giornata della Legalità in memoria di don Peppino Diana”

Sventurata la terra che ha bisogno di eroi!

don Peppe Diana

Nel 2010 il nostro istituto è stato intestato a Peppe Diana, eroe della giustizia e della resistenza a tutte le mafie, morto sotto i colpi dei sicari della malavita organizzata alle 7.20 del 19 marzo 1994, giorno del suo onomastico.

Il 19 ottobre dello stesso anno gli fu conferita la medaglia d’oro al valor civile con la seguente motivazione:

Parroco di un paese campano, in prima linea contro il racket e lo sfruttamento degli extracomunitari, pur consapevole di esporsi a rischi mortali, non esitava a schierarsi nella lotta alla camorra, cadendo vittima di un proditorio agguato mentre si accingeva ad officiare la messa. Nobile esempio dei più alti ideali di giustizia e di solidarietà umana”.

La nostra scuola ogni anno ha voluto onorare la sua memoria dedicando una giornata ad attività che mirano ad esaltare il senso del suo sacrificio e a sottolineare l'importanza di una coscienza legalitaria e di giustizia per una convivenza civile.

A proposito, però, di un atto di tale eroismo mi viene in mente una delle opere teatrali più importanti di Bertolt Brecht: "Vita di Galileo".

Nel momento di abiura in cui Galileo smentisce le proprie convinzioni cosmologiche per timore di ulteriori torture e della pena di morte, un suo allievo (Andrea) arrabbiato e deluso per la debolezza del maestro gli grida: "Sventurata la terra che non ha eroi!". Al che Galileo, con la calma del saggio e provato dall'immediato processo inquisitorio, controbatte con un tono di amara riflessione: "No. Sventurata la terra che ha bisogno di eroi!".

Quale idea vuole esprimere Galileo (Brecht) con una tale affermazione? Banalmente che una società che fonda la sua stessa sopravvivenza su atti individuali di eroismo è una società malata e corrotta.

Gli eroi siano i benvenuti, anche se troppo spesso il loro sacrificio non basta né a salvare l'umanità né a rimetterla sulla strada della giustizia e rimane solo una vita persa. Questo loro sacrificio sia almeno il faro che indica la giusta rotta.

Il messaggio che deve passare, soprattutto in un ambiente educativo come la scuola, è quello che tutti gli individui debbono diventare migliori e seguire la strada non del sacrificio ma della rettitudine, del rispetto del prossimo, dell'aiuto reciproco, della cooperazione e della solidarietà umana.

La giustizia sociale passa attraverso il rispetto delle leggi, che devono a loro volta necessariamente trovare il proprio fondamento in una dottrina antropologica. Le leggi ci possono apparire a volte buone, a volte sbagliate, ma sono loro che regolano i rapporti tra gli individui, garantendo diritti attraverso doveri.

La nostra scuola con l'intestazione a Peppe Diana ha voluto sottoscrivere una lettera di intenti, il più importante dei quali è quello di improntare sempre il proprio messaggio educativo alla legalità e alla giustizia sociale. Soprattutto nella quotidianità. Nelle piccole cose di ogni giorno e nei riguardi di tutti anche dei più umili.

Tutti noi spesso falliamo, educatori ed educandi, amministratori ed amministrati. Spesso chi detiene il potere interpreta la legge a proprio piacimento e vuole usarla al solo scopo di imporre il proprio punto di vista agli altri. Il risultato sarà quello di creare solo sfiducia e disillusione, soprattutto quando gli altri sono i nostri giovani con una personalità ancora da strutturare.

Il rispetto per chi non si è arreso neanche davanti all'estremo sacrificio deve dare a tutti noi l'umiltà e la forza di crescere affinché una novella fede agìta nei valori di giustizia, rispetto degli altri e delle regole renda la nostra società migliore.

Per non dover più aver bisogno di eroi!

[Enzo Costantini]

La manifestazione nel WEB

In evidenza

17 apr 14 - Aggiornamento graduatorie ad esaurimento 2014-2017

17 apr 14 - UNICOBAS Scuola. Sciopero indetto per il 28 aprile 2014 – Comparto Scuola

17 apr 14 - Avviso chiusura uffici di segreteria

Sospensione attività didattiche e chiusura uffici.

15 apr 14 - Convocazione assemblea di istituto per il Liceo di Morcone – 26 aprile 2014

Con riferimento all’oggetto, si comunica a quanti in intestazione che il giorno 26 aprile 2014 a partire dalle ore 9:00 presso il Liceo di Morcone per tutte le classi si svolgerà – come da richiesta degli studenti – l’assemblea d’istituto con sospensione delle attività didattiche.

15 apr 14 - Convocazione assemblea di istituto per ITE di Circello – 24 aprile 2014

Con riferimento all’oggetto, si comunica a quanti in intestazione che il giorno 24 aprile 2014 a partire dalle ore 9:00 presso l’ITE di Circello per tutte le classi si svolgerà – come da richiesta degli studenti – l’assemblea d’istituto con sospensione delle attività didattiche.

12 apr 14 - Avviso n. 58 – Calendario scolastico e vacanze pasquali

11 apr 14 - Avviso n. 57 – Adozione libri di testo per l’anno scolastico 2014/2015

Oggetto: Adozione libri di testo per l’anno scolastico 2014/2015. Con riferimento all’oggetto si trasmettono a tutto il personale docente: Nota n. 2581 del 09 aprile 2014 Legge n. 128 / 2013 testo integrato D.M. n. 781 / 2013. Considerato che negli ultimi anni la normativa in materia di adozione libri di testo e’ stata oggetto […]

8 apr 14 - Riscontro chiarimenti organizzazione V giornata della legalità

5 apr 14 - Avviso ai genitori per la giornata della legalità

Il dirigente scolastico, in occasione dello svolgimento della V giornata per la legalità, prega tutti gli alunni di trasmettere ai propri familiari l’invito a partecipare alla manifestazione che, oltre al convegno sul tema “La scuola presidio di legalità” a cui parteciperanno illustri ospiti, prevede molteplici momenti di riflessione e perfomance realizzate e proposte direttamente dai […]

4 apr 14 - V giornata della Legalità – in memoria di don Peppino Diana

Piano logistico per il trasferimento degli alunni dalle sedi dell’istituto all’area fiera di Morcone.

Visualizza tutto...